Mio caro officemate

Anche sei rotondo e tozzo
Vorrei sempre riempirti
Con il mio amore
Lancio bigliettini d'amore
Nel cuore del tuo essere
Ma anche se provo
A farti troppo pieno
Ogni mattina ho scoperto
Il tuo cuore vuoto
È come se un estraneo scuro
Ha rubato il mio amore lontano
Durante la lunga notte
Quando eravamo lontani

Il mio cestino!

Comments

Popular posts from this blog

Central Planning Works!

Availability bias